Un romanzo di rinascita al sapore di David Grossman.

Un romanzo di rinascita, disimpegnato e culminante in un finale a sorpresa.

Giulia Mastrantoni/Oubliette Magazine

Biagio vorrebbe scrivere un libro: ha iniziato alla grande, ma ora ha il famoso blocco dello scrittore. Non sa come risolverlo, allora decide di andare una settimana in Toscana. Parte la mattina presto e viaggia. Si ferma in un autogrill, beve un caffè e… vede lei. O meglio… lui. Una donna, di schiena, cinge in mano il romanzo di Grossman, “Che tu sia per me il coltello.”

Continua a leggere su Oubliette Magazine...

Nessun commento ancora

Lascia un commento

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: