fbpx
Recensione

Un thriller psicologico

Voglio vederti soffrire è un thriller psicologico di Cristina Brondoni edito da Clown Bianco nel 2019. C’era una volta una bambina con i riccioli scuri e composti, la bocca arcuata in un sorriso e grandi occhi marroni. Il vestitino stretto in vita le scendeva perfetto fino alle ginocchia tonde e le scarpette racchiudevano piedini che si imponevano passi leggeri e misurati. La bambina voleva fare l’attrice, ma prese coscienza, crescendo, che si poteva fingere di essere altro anche nella vita reale, in un bipolarismo ossessivo e in narcisismo patologico in cui simulare tristezza al posto della gioia diabolica.
C’era una volta un bambino con un ciuffo ribelle e i lineamenti perfetti a far risaltare l’azzurro delle iridi. I pantaloncini da elfo, indossati per la foto di Natale, non potevano preservare la sua innocenza. Il bambino voleva essere fautore di giustizia e prese coscienza, crescendo, che si poteva fingere di non soffrire, negando i propri traumi e sfuggendo relazioni affettive impegnate, se ci si adoperava per gli altri, schierandosi dalla parte delle vittime e comprendendo l’abisso dei boia, per fermarli.
Passano gli anni e i due, divenuti adulti, si incontrano. Una volta, due volte, mille. Ma uno dei due non lo sa, fino al disvelarsi di una verità mascherata da giustizia ma che è solo follia.

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.