fbpx
Recensione

Tutta colpa di Jack: “Ironia lucida e dissacrante”

Chi non ha collezionato nella propria esistenza qualche disastrosa storia d’amore? Azzardo un “chiunque”. E se siete parte di quello sparuto manipolo di fortunatissimi che in amore non hanno mai sbagliato un colpo allora, ok, di questo romanzo vi perderete la forte componente di partecipazione emotiva per apprezzarne appieno le pagine. 

Tornando a noi, quanti sarebbero disposti però a parlarne a cuore aperto? No, dai, davvero pochissimi. Perché sono tanti gli iceberg contro i quali ci siamo schiantati tutti, un po’ come il Titanic, in quella fredda notte di inizio secolo, ma confessarlo è per pochi coraggiosi. 

E questa si dimostra Alice M., contemporanea trentenne, che ripercorre con lucidità e dissacrante ironia le tappe fondamentali della propria vita sentimental-sessuale a partire dalla visione a dodici anni  del blockbuster “Titanic”.

[…]

LEGGI TUTTA LA RECENSIONE SU CRUNCHED

Rispondi

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.