Thank you for ordering!

Luce

Fucsia

Non dirmi come va a finire

Io non sono mai stato qui

I clown bianchi

Rimini Beat

La cagna

La morte non è niente

I figli dell'oblio

La voce dell'acqua-Il cercatore di bolle

La vita sessuale delle sirene

Muschi Alti

L'ultima generazione

Gassman nell'armadio

Rimini Graffiti (Il valzer dei cani)

  • “Un telefono che squilla di prima mattina non porta bene”. È questo il pensiero che attraversa la mente di Leonard Beck quando si appresta a rispondere alla telefonata con cui la ex moglie Roberta lo avvisa del ritrovamento del cadavere di Antonio Pesaresi, uno sbandato e alcolizzato che negli anni di gioventù era stato il suo migliore amico. Per Leonard, che ora ha sessantatré anni e vive a Milano, inizia un lungo viaggio a ritroso nel tempo, che lo porta a ripercorrere le tappe della sua adolescenza, a partire dalla traumatica separazione dei genitori, che lo costrinse a trasferirsi dalla California alla Rimini del boom turistico degli anni Sessanta. I ricordi di una città che non c’è più si intrecciano a quelli dei primi amori, delle amicizie, delle passioni, della musica. Ma anche a quelli della paura e del dolore. E della morte. Perché a Rimini c’è una storia d’orrore non raccontata. E ora i cani stanno per tornare...

    Nicola Arcangeli tesse una trama che, tra passato e presente, evoca le più belle atmosfere dello Stephen King di It e Stand by Me.

È partita la raccolta punti di Clown Bianco! A ogni Euro di spesa accumulate 1 Punto che potrete utilizzare come sconto negli acquisti successivi. Ignora